top of page
Cerca

I MIGLIORI PENNELLI VISO E COME USARLI

Tutte le funzioni dei pennelli viso e quali sono i migliori

Per ottenere una base ben realizzata ed omogenea, è importante scegliere i pennelli giusti con i quali stendere i prodotti nella maniera corretta. Se sei arrivato su questa pagina è probabile che tu stia cercando risposte riguardo l’utilizzo migliore per i pennelli viso che possiedi o che vuoi acquistare ed io sono qui proprio per questo!


Non sottovalutare l’importanza della fattura dei pennelli: usarne di morbidi, di qualità e che non graffino eviterà di sensibilizzare la tua pelle e di irritarla, perciò fai sempre attenzione a ciò che acquisti, prediligendo setole soffici e morbide.


Vediamo ora i pennelli più importanti per la realizzazione della base.




BUFFER BRUSH

Il buffer brush è, secondo la mia esperienza da truccatrice, il miglior pennello per stendere il fondotinta.


Riesce a pressarlo bene sulla pelle e ad amalgamarlo perfettamente all’incarnato.

Grazie alla sua capacità di distribuire il prodotto anche all’interno dei pori e dei segni di espressione, li andrà a camuffare ed a dare un effetto di pelle più levigata.


Con questa tipologia di pennello, ti consiglio di stendere il fondotinta alternando movimenti circolari a movimenti dall’alto verso il basso, in modo da stenderlo perfettamente su tutto il viso.





MINI BUFFER BRUSH

È la versione più piccola del buffer brush ed è un ottimo pennello per la stesura del correttore sui punti strategici del viso come contorno occhi, dorso del naso, mento e discromie localizzate.


Il mini buffer brush inoltre ti permette di sfumare il prodotto liquido o in crema senza causare evidenti strisciate antiestetiche.


È un pennello realizzato appositamente di una misura ridotta per darti la possibilità di raggiungere zone del viso che non raggiungeresti col pennello da fondotinta più grande.






PENNELLO AFFUSOLATO APPIATTITO

È un pennello di ultima generazione, indicato alla stesura delle polveri ed è dunque multifunzionale.


Si caratterizza da una forma a fiamma e leggermente appiattita alla base, più appuntita verso l’alto e che dà la possibilità di arrivare perfettamente sul contorno occhi ed ai lati del naso.


L’utilizzo che prediligo e che ti consiglio riguarda la stesura della cipria.

Con questa tipologia di pennello potrai fissare perfettamente il contorno occhi per evitare che il correttore si sposti o vada nelle pieghe ed allo stesso tempo spolverare la cipria sul resto del viso.





PENNELLO AFFUSOLATO AMPIO

Simile al precedente, sempre dalla forma a fiamma ma con una differenza: non è appiattito alla base e dunque risulta più ampio e dalle setole più distanziate.


Consigliato per stendere polveri come il blush e l’illuminante, ti permette di avere un buon controllo sul prodotto e di stenderlo in modo soffuso e sfumarlo perfettamente.


È ottimo per vivacizzare le gote ed evidenziare gli zigomi con l’illuminante in polvere.



PENNELLO ANGOLATO

Il pennello angolato per il viso è caratterizzato da un taglio diagonale che permette di scolpire il viso con prodotti scuri come la terra o il bronzer.


È il pennello perfetto per realizzare il contouring, cioè ristabilire le ombre naturali del volto annullate precedentemente dalla stesura del fondotinta.


È adatto sia per le polveri che per le creme ed è consigliabile stenderle partendo dall’esterno all’interno del viso per evitare di creare macchie o una sfumatura esageratamente estesa.





PENNELLO DA CIPRIA AMPIO

Un pennello dalle grande dimensioni, utile a spolverare la cipria su tutto il viso.


Ho deciso di includerlo perché molto diffuso, ma a mio parere non è il miglior metodo di applicazione della cipria, in quanto non permette di arrivare in zone più piccole del viso come il contorno occhi e non garantisce un reale controllo sul prodotto a causa delle setole molto lunghe e distanziate.


Il mio metodo preferito è, come citato in precedenza, attraverso l’utilizzo di un pennello di dimensioni più ridotte.





COME PULIRE I PENNELLI

Ti ricordo poi quanto sia importante l’igiene dei pennelli, soprattutto quelli viso che assorbono prodotti liquidi e cremosi e vengono a contatto con l’epidermide, raccogliendo sebo e cellule morte.

Lasciandoli diverso tempo senza pulirli, svilupperanno batteri ed impurità, quindi è fortemente consigliabile lavarli accuratamente ad ogni utilizzo.

Per farlo ti basteranno una saponetta solida e dell’acqua corrente tiepida e potrai procedere a far loro “lo shampoo” strofinandoli sulla saponetta finché la schiuma prodotta non sarà bianca, a quel punto potrai risciacquarli.



Seguimi su Instagram: @martinagallomakeup

E su Facebook: Martina Gallo MakeUp




コメント


コメント機能がオフになっています。
bottom of page